Autocertificazione
 
La semplificazione delle certificazioni amministrative
Con l’entrata in vigore del Testo Unico sulla documentazione amministrativa (DPR 28/12/2000 n. 445) ha preso il via un processo di semplificazione di tutti i procedimenti che ha ridotto il numero di certificati che la pubblica amministrazione può esigere dal cittadino.
 
Che cos'è l'autocertificazione
L’autocertificazione è la possibilità riconosciuta al cittadino di attestare stati, fatti e qualità personali mediante apposite dichiarazioni sottoscritte, ossia firmate, dall’interessato.
Le dichiarazioni di autocertificazione sostituiscono i certificati e i documenti richiesti dalle amministrazioni pubbliche e dai gestori dei servizi pubblici.
La pubblica amministrazione ha l'obbligo di accettarle, riservandosi la possibilità di controllo e verifica nel caso sussistano ragionevoli dubbi sulla veridicità del loro contenuto.
 
Quando si può ricorrere all’autocertificazione?
L’autocertificazione è ammessa per sostituire:
- le normali certificazioni (Dichiarazione sostituiva di certificazione)
- gli atti notori (Dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà)
 
Che cosa bisogna fare?
Basta consegnare o inviare per posta o via fax il documento di autocertificazione.
L’autocertificazione può essere presentata anche da un'altra persona, senza allegare un valido documento d'identità.
 
Come si fa l’autocertificazione?
Si può utilizzare un foglio di carta che riporti ciò che si vuole dichiarare, la data e la firma, per la quale non è più richiesta l'autentica.
Sono anche disponibili alcuni moduli predisposti e utilizzabili in qualunque ufficio pubblico.
Questi moduli si possono scaricare in formato pdf direttamente da questo sito alla sezione modulistica del settore comunale competente.
 
Chi può autocertificarsi?
I cittadini italiani
I cittadini dell’Unione Europea
I cittadini extracomunitari residenti in Italia (solo per dati e fatti che possono essere verificati presso soggetti pubblici italiani)
 
Validità
L'autocertificazione ha la stessa validità temporale degli atti che sostituisce.
Chi dichiara il falso decade immediatamente dal beneficio ottenuto grazie alla dichiarazione ed è soggetto alle sanzioni previste dal codice penale e dalle leggi speciali in materia.


Con le dichiarazioni sostitutive di certificazioni si possono autocertificare:
  • la data e il luogo di nascita
  • la residenza
  • la cittadinanza
  • il godimento dei diritti politici
  • lo stato civile
  • lo stato di famiglia
  • l'esistenza in vita
  • la nascita di un figlio
  • il decesso del coniuge, dell’ascendente o del discendente
  • la posizione agli effetti degli obblighi militari
  • l'iscrizione in albi o elenchi tenuti dalla pubblica amministrazione
  • il titolo di studio o la qualifica professionale posseduta; esami sostenuti; titolo di specializzazione, di abilitazione, di formazione, di aggiornamento e di qualifica tecnica
  • la situazione reddituale ed economica, anche ai fini della concessione di benefici e vantaggi previsti da leggi speciali;
  • l’assolvimento di specifici obblighi contributivi con l'indicazione dell'ammontare corrisposto;
  • l’assolvimento di specifici obblighi contributivi con l'indicazione dell'ammontare del tributo assolto;
  • il numero del codice fiscale, della partita IVA e di qualsiasi dato presente nell'archivio dell'anagrafe tributaria
  • lo stato di disoccupazione
  • la qualità di pensionato e la categoria di pensione
  • la qualità di studente o di casalinga
  • la qualifica di legale rappresentante di persone fisiche o giuridiche, di tutore, di curatore e simili
  • l’iscrizione presso associazioni o formazioni sociali di qualsiasi tipo
  • di non aver riportato condanne penali
  • tutti i dati a diretta conoscenza dell'interessato contenuti nei registri di stato civile
 
Queste dichiarazioni non richiedono alcuna autenticazione da parte dell'ufficiale.
 
 
Con le dichiarazioni sostitutive dell’atto di notorietà si possono dichiarare:
tutti gli stati, le situazioni e i fatti a diretta conoscenza del dichiarante e non certificabili con la dichiarazione sostitutiva di certificazione.

Agenda
NOVEMBRE 2017
LU MA ME GI VE SA DO
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      
Share |

Comune di Vigolzone
Piazza Serena, 18 - 29020 Vigolzone (PC)
Telefono: +39 0523 872711 - Fax: +39 0523 872789
powered by irix srl piacenza
[R]

Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK

esecuzione in 0,75